Studio odontoiatrico Gioacchini e Luchetti | Terapia conservativa
43
portfolio_page-template-default,single,single-portfolio_page,postid-43,ajax_fade,page_not_loaded,,paspartu_enabled,qode-theme-ver-12.1.1,qode-theme-bridge,bridge,wpb-js-composer js-comp-ver-5.4.4,vc_responsive

Terapia conservativa

L’odontoiatria conservativa è una branca dell’odontoiatria restaurativa specializzata nella cura dei denti cariati, nelle procedure per l’eliminazione della carie e in quelle relative alla chiusura delle cavità risultanti dal deterioramento dello smalto e della dentina cariata, tramite l’utilizzo di appositi materiali, strumenti e metodologie.

 

La carie dentaria è una malattia degenerativa dei tessuti duri del dente causata da un’infezione che inizia sulla superficie del dente per poi procedere verso l’interno fino a raggiungere la polpa dentale, provocando dolore e infiammazione.

 

Le carie dentali possono essere causate da diversi fattori, quali per esempio batteri, zuccheri, o anche fattori genetici predisponenti.

 

Per prevenire la creazione di carie occorre anzitutto mantenere una corretta igiene orale.

 

Occorre sapere che la carie al suo stadio iniziale è asintomatica e NON dà dolore .
Ecco perché si raccomanda di effettuare controlli periodici per individuarla prima che raggiunga la dentina e si avvicini al tessuto pulpare. Infatti, una volta arrivata in profondità, la carie attiva dei processi infiammatori da cui nasce la pulpite, una dolorosa sintomatologia che caratterizza la carie profonda.

 

L’odontoiatria conservativa si occupa quindi di garantire la conservazione dei denti, per impedire che questi vengano distrutti dalla carie.

 

La cura della carie prevede l’asportazione del tessuto infetto e la sua sostituzione con materiale adatto. Qualora ci sia un coinvolgimento pulpare avanzato, si renderà necessaria anche un’asportazione e sostituzione del tessuto danneggiato attraverso l’endodonzia.

 

La rimozione del tessuto cariato avviene mediante l’utilizzo di strumenti meccanici o manuali, per poi procedere con la fase di otturazione della cavità residua. In questa fase, si possono utilizzare diversi materiali da restauro, come il composito, gli intarsi in oro, in disilicato di litio o in ceramica, dipendentemente dalle esigenze estetiche e funzionali.

CONTATTACI

per maggiori informazioni:

T. +39 071 759 0192
T. +39 071 723 0598

Category Trattamenti